Esenzioni

Esenzione per Reddito

Il medico di base non è tenuto alla certificazione di tale esenzione, che è di esclusiva competenza e responsabilità civile e penale del cittadino.

Ai sensi della Legge 537/93 e successive modificazioni (legge 724/94 e 549/95) hanno diritto all’esenzione per reddito le seguenti categorie di pazienti:

  • Bambini di età inferiore ai 6 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito inferiore a Euro 36.151,98 (secondo l’ultima dichiarazione);
  • Adulti di età superiore ai 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito inferiore a Euro 36.151,98 (secondo l’ultima dichiarazione);
  • Adulti di età compresa tra i 60 e i 65 anni, titolari di pensione sociale, il cui reddito è inferiore a Euro 8.236, 31, ovvero a Euro 11.362,05 con coniuge a carico, ovvero aumentando il reddito di Euro 516,46 per ogni figlio a carico;
  • Familiari a carico dei titolari di pensione sociale;
  • Disoccupati iscritti nelle liste di collocamento, il cui reddito è inferiore a Euro 8.236, 31, ovvero a Euro 11.362,05 con coniuge a carico, ovvero aumentando il reddito di Euro 516,46 per ogni figlio a carico;
    (Per disoccupato si intende una persona che ha perduto un precedente lavoro ed è alla ricerca di una nuova occupazione)
  • Familiari a carico dei disoccupati di cui sopra.

Esenzione per pazienti in terapia estroprogenistinica

(delibera della G.R. Marche n. 1335 TS/SSO dell’8/05/1992 LR 42/80)

Per le pazienti in terapia estroprogestinica, annualmente, sono esenti da ticket i seguenti esami:

  • emocromo
  • glicemia
  • azotemia
  • transaminasi GOT
  • transaminasi GPT
  • colesterolo totale
  • colesterolo HDL
  • trigliceridi
  • Antitrombina III
  • Esame urine

Esenzione per maternità responsabile e gravidanza

Decreto Ministeriale – Ministero della Sanità – 10 settembre 1998 “Aggiornamento del decreto ministeriale 6 marzo 1995 concernente l’aggiornamento del decreto ministeriale 14 aprile 1984 recante i protocolli di accesso agli esami di laboratorio e di diagnostica strumentale per le donne in stato di gravidanza ed a tutela della maternità.” (pubblicato in G.U. 20 ottobre 1998, n. 245)

MATERNITA’ RESPONSABILE
PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA’ RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO, IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE

  • Prestazioni specialistiche per la donna
    89.01 – ANAMNESI E VALUTAZIONE, DEFINITE BREVI: Consulenza ginecologica preconcezionale
    90.49.3 – ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]: in caso di rischio di isoimmunizzazione
    91.26.4 – VIRUS ROSOLIA ANTICORPI (Ig G, Ig M)
    91.09.4 – TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.) (Ig G, Ig M)
    90.62.2 – EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.
    90.74.3 – RESISTENZA OSMOTICA ERITROCITARIA:
    in caso di riduzione dei volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti
    90.66.5 – Hb – EMOGLOBINE ANOMALE (HbS, HbD, HbH, ecc.):
    in caso di riduzione dei volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti
    91.38.5 – ES. CITOLOGICO CERVICO VAGINALE [PAP test]
  • Prestazioni specialistiche per l’uomo
    90.62.2 – EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.: in caso di donna con fenotipo eterozigote per emoglobinopatie
    90.74.3 – RESISTENZA OSMOTICA ERITROCITARIA (Test di Simmel): in caso di donna con fenotipo eterozigote per emoglobinopatie
    90.66.5 – Hb – EMOGLOBINE ANOMALE (HbS, HbD, HbH, ecc.):in caso di donna con fenotipo eterozigote per emoglobinopatie
  • Prestazioni specialistiche per la coppia
    91.22.4 – VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI H –
    90.65.3 – GRUPPO SANGUIGNO AB0 e Rh (D)
    91.10.5 – TREPONEMA PALLIDUM ANTICORPI (Ricerca quantit. mediante emoagglutin. Passiva) [TPHA]
    91.11.1 – TREPONEMA PALLIDUM ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA (Flocculazione) [VDRL] [RPR]
    In caso di abortività ripetuta o pregresse patologie della gravidanza con morte perinatale e su prescrizione dello specialista ginecologo o genetista:
    89.01 – ANAMNESI E VALUTAZIONE DEFINITE BREVI: Consulenza genetica
    88.79.7 – ECOGRAFIA TRANSVAGINALE 68.12.1 – ISTEROSCOPIA Escluso: Biopsia con dilatazione dei canale cervicale 68.16.1 – BIOPSIA DEL CORPO UTERINO: Biopsia endoscopica (isteroscopia) dell’endometrio
    90.46.5 – ANTICOAGULANTE LUPUS-LIKE (LAC)
    90.47.5 – ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA (IgG, IgA, IgM)
    90.51.4 – ANTICORPI ANTI MICROSOMI (ABTMS) O ANTI TIREOPEROSSIDASI (ABTPO)
    90.54.4 – ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA (AbTg)
    91.31.2 – vedere appunti Arianna….

 

GRAVIDANZA
PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER IL CONTROLLO DELLA GRAVIDANZA FISIOLOGICA, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO.

  • All’inizio della gravidanza, possibilmente entro la 13ma settimana, e comunque al primo controllo
    90.65.3 GRUPPO SANGUIGNO ABO E Rh (D), qualora non eseguito in funzione preconcezionale.
    90.62.2 EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.H
    90.09.2 ASPARTATO AMINOTRANSFERASI (AST) (GOT) [S]
    90.04.5 ALANINA AMINOTRANSFERASI (ALT) (GPT) [S/U]
    91.26.4 VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative, entro la 17ma settimana
    91.09.4 TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): in caso di IgG negative ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto
    91.10.5 TREPONEMA PALLIDUM ANTICORPI (Ricerca quantit. mediante emoagglutin. passiva) [TPHA]: qualora non eseguite in funzione preconcezionale esteso al partner
    91.11.1 TREPONEMA PALLIDUM ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA(Flocculazione) [VDRL] [RPR]: qualora non eseguite in funzione preconcezionale esteso al partner
    91.22.4 VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI
    90.27.1 GLUCOSIO [S/P/U/dU/La]
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO
    88.78 ECOGRAFIA OSTETRICA
    90.49.3 ANTICORPI ANTI ERITROCITI [Test di Coombs indiretto]:in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese; in caso di incompatibilita’ AB0, il test deve essere ripetuto alla 34ma-36ma settimana.
  • Tra la 14ma e la 18ma settimana
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • Tra la 19ma e la 23ma settimana
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
    88.78 ECOGRAFIA OSTETRICA
  • Tra la 24ma e la 27ma settimana
    90.27.1 GLUCOSIO [S/P/U/dU/La]
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • Tra la 28ma e la 32ma settimana
    90.62.2. EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.
    90.22.3 FERRITINA [P/(Sg)Er]: in caso di riduzione del volume globulare medio
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
    88.78 ECOGRAFIA OSTETRICA
  • Tra la 33ma e la 37ma settimana
    91.18.5 VIRUS EPATITE B [HBV] ANTIGENE HBsAg
    91.19.5 VIRUS EPATITE C [HCV] ANTICORPI
    90.62.2 EMOCROMO: Hb, GR, GB, HCT, PLT, IND. DERIV., F. L.
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
    91.22.4 VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI in caso di rischio anamnestico
  • Tra la 38ma e la 40ma settimana
    90.44.3 URINE ESAME CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (*)
  • Dalla 41ma settimana
    88.78 ECOGRAFIA OSTETRICA: su specifica richiesta dello specialista
    75.34.1 CARDIOTOCOGRAFIA: su specifica richiesta dello specialista; se necessario, monitorare fino al parto

(*) In caso di batteriuria significativa
90.94.2 ESAME COLTURALE DELL’URINA [URINOCOLTURA] Ricerca completa microrganismi e lieviti patogeni. Incluso: conta batterica

IN CASO DI MINACCIA DI ABORTO SONO DA INCLUDERE TUTTE LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE NECESSARIE PER IL MONITORAGGIO DELL’EVOLUZIONE DELLA GRAVIDANZA.

Esenzione per patologia

I pazienti affetti da particolari patologie, possono usufruire della esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria correlate a ciascuna malattia.

Nell’individuare le condizioni di malattia il Ministero della Salute tiene conto principalmente della gravità clinica e del grado di invalidità che la patologia comporta. Le prestazioni considerate gratuite sono quelle ritenute appropriate ai fini del monitoraggio della evoluzione della malattia e dell’efficacia per la prevenzione di ulteriori aggravamenti, nonché le prestazioni cui è necessario ricorrere con frequenza particolarmente elevata.

Per cui per ogni patologia sono previsti particolari esami gratuiti e non altri, così come evidenziato dal Decreto Ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, pubblicato sul supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 266 del 25 settembre 1999.

Questo tipo di esenzione va sempre certificato dal Medico.

Contatto Rapido

compila il modulo e inviaci un messaggio.